Della Vedova (Sc): il prelievo notturno del 1992 fu colpa della sovranità monetaria

dellavedova12 apr 2014 – ”Attenti a sognare o far sognare, come fanno Salvini e Grillo e altri demagoghi, un’Italia fuori dall’Euro: quel sogno potrebbe avverarsi e sarebbe un incubo drammatico soprattutto per i piu’ deboli tra gli italiani”. Lo ha detto Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Esteri e portavoce di SC, nel suo intervento alla presentazione della campagna elettorale per le Europee di Scelta Civica che si e’ svolta oggi a Milano.

”Rivogliono la lira e la sovranita’ monetaria? Dicano anche che l’ultima stagione di vera sovranita’ monetaria fu quella dei 120.000 miliardi di lire di manovre e finanziarie del 1992 con prelievo notturno sui conti correnti degli italiani. Questo e di peggio porterebbe in Italia l’uscita dall’euro. Ci battiamo per cambiare l’Italia, non per cancellarla, e cosi’ ci battiamo per cambiare in meglio l’Europa, non per cancellarla. Non vogliamo, come altri sembrano volere – ha concluso Della Vedova – segare il ramo che ci sorregge”

Condividi

 

3 thoughts on “Della Vedova (Sc): il prelievo notturno del 1992 fu colpa della sovranità monetaria

  1. E’ per questo che si vocifera che il prossimo presidente della repubblica potrebbe essere giuliano amato? Quello è pratico, ad agire nuovamente da ladro non credo farebbe fatica. E’ ben vero che ha tanti emuli…

  2. Ma vada a lavorare e stia zitto va!!! 5 economisti, 5 premi nobel dicono che bisogna uscire dall’euro perchè questo ha rovinato gli italiani, la smetta di dire cavolate.

Comments are closed.