Marocchino ruba statua di Gesù, la fracassa sugli scogli e la getta in mare

cristo

 

4 apr TORRE CANNE (BR) – Un marocchino di 35 anni ha sottratto una statua di Gesù da una cappella sul lungomare dopo aver forzato la serratura. Poi l’ha scagliata sugli scogli e infine in mare. La statua è stata recuperata grazie a un pescatore, ma purtroppo è risultata mutilata in maniera vistosa a entrambe le braccia. Il fatto è avvenuto ieri poco dopo l’alba in via Eroi del Mare. L’immigrato ha forzato la cappella, ha prelevato la statua e l’ha scagliata con violenza sugli scogli sottostanti.

Poi l’ha lanciata in mare. Sono stati i finanzieri, la cui tenenza si trova a poca distanza, a rintracciare l’extracomunitario che vagava in stato di agitazione.

L’uomo, accompagnato in caserma, è risultato responsabile di precedenti danneggiamenti. Domiciliato presso il Centro di identificazione ed espulsione di Bari, dopo la denuncia all’Autorità giudiziaria, sarà molto probabilmente rimpatriato nel Paese di origine.

brindisicronaca.it/2014/04/02/immigrato-scaglia-la-statua-di-gesu-sugli-scogli-e-poi-mare/



   

 

 

1 Commento per “Marocchino ruba statua di Gesù, la fracassa sugli scogli e la getta in mare”

  1. E’ questa la gentaglia che entra nel nostro paese? Siete soddisfatti? Che schifo!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -