Prodi: la paura della Cina, dell’immigrazione, della globalizzazione frena l’Europa

prodi24 febbr – Un’iniezione di democrazia in Europa che passi attraverso l’elezione diretta del presidente della Commissione Ue “certamente darebbe un aiuto, ma siamo talmente lontani da questo. Ora il problema dell’Europa è sopravvivere“. Lo ha affermato l’ex premier ed ex presidente della Commissione europea Romano Prodi, durante un covegno promosso da Nomisma a Bologna. “In Europa c’è un’atmosfera da ‘salviamo il salvabile’ – ha aggiunto il Professore – si sta ondeggiando e ondeggeremo ancora tutti qualche anno”.

Attualmente, ha aggiunto Prodi, “in Europa c’è paura di tutto, della Cina, della globalizzazione, dell’immigrazione” e questa paura “paralizza” il vecchio continente. “Ora il problema dell’Europa è sopravvivere” ha concluso Prodi, ma “poi dovrà fare un passo in avanti di fronte a potenze come la Cina, gli Usa e il Brasile”.



   

 

 

2 Commenti per “Prodi: la paura della Cina, dell’immigrazione, della globalizzazione frena l’Europa”

  1. No Sig. Prodi, non è la paura della globalizzazione che frena l’Europa, noi non vogliamo una orda di immigrati che non rispettano perchè non sanno rispettare le leggi dello Stato in cui si trovano!!!

  2. Noi invece abbiamo paura di Prodi e del suo esimio collega Amato, si quello da 30.000 € al mese di pensione.
    Nel 2001 fece approvare una legge per il ricongiungimento dei genitori anziani dei nostri beneamati immigrati. Bene la legge prevede una pensione sociale fino a 700€ mensili senza aver mai versato un cicca. sicché mammà e papa tuo insieme fanno fino a 2800€ , più di quanto guadagni un ministro indiano.
    circa in spregio dei nostri vecchi che di pensione sociale raggranellano meno di 500€ . Voi, Voi maledetti . che il dio del Popolo Italiano vi punisca .
    e voi babbei italiani lo volete ancora come presidente !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -