Riceve multa di 2000 euro, commerciante si toglie la vita

suicid20 febbr – Casalnuovo. Un verbale di 2000 euro per irregolarità riscontrate dall’ispettorato del lavoro. Una cifra esagerata in tempo di crisi, e così Eduardo De Falco titolare di un panificio e pizzetteria di Casalnuovo, ha deciso di farla finita togliendosi la vita. In auto, sotto casa, si è lasciato morire inalando monossido di carbonio dal tubo dell’auto.

Una vicenda che ha sconvolto tutti, soprattutto i commercianti ancora increduli dopo aver appreso la notizia:”siamo in una fase di disperazione totale, non riusciamo ad andare avanti”. ilmattino.it/napoli/



   

 

 

1 Commento per “Riceve multa di 2000 euro, commerciante si toglie la vita”

  1. La protervia di certi funzionari che come in questo caso vanno a punire un lavoratore autonomo perchè è aiutato nel suo lavoro dalla moglie è veramente incredibile. Purtroppo sono cose che succedono continuamente nel nostro paese, è successo anche al sottoscritto. Questi stolti mangiapane a tradimento ben pagati e sicuri del loro posto di lavoro e che molte volte esercitano anche un secondo lavoro a nero, applicano la legge con i paraocchi come i somari. Se questo povero Cristo invece che togliersi la vita avesse sparato all’ispettore che lo aveva sanzionato sarebbe stato un assassino. E nella fattispecie l’assassino chi è? Secondo la mia modesta opinione il mandante è lo Stato, l’esecutore il funzionario! Stiano accorti questi lanzichenecchi non tutti sono disposti a suicidarsi!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -