Antifascisti contestano e interrompono lo spettacolo di Cristicchi sulle foibe

a31 GENN – 50 persone appartenenti alla rete nazionale Noi Saremo Tutto e Firenze Antifascista hanno contestato, interrompendolo, lo spettacolo teatrale di Simone Cristicchi (intitolato Magazzino 18) di scena a Scandicci (Firenze) al Teatro Aurora.

foibe



   

 

 

10 Commenti per “Antifascisti contestano e interrompono lo spettacolo di Cristicchi sulle foibe”

  1. Porci comunisti..non si arriverà mai ad una pacificazione con quest

  2. Pasquale La Valle

    e qursti sarebbero i democratici che onorano i “partigianidi Tito” che hanno massacrato centinaia di Italiani in Dalmazia, etc,. COMPLIMENTI.
    lA STORIA è UN’ALTRA DA QUELLA CHE DITE DI CONOSCERE.

  3. era uno dei pochi che ricordavano le foibe,mica saranno i figli dei titini?

  4. libera galilei

    Che differenza di trattamento rispetto ad altre situazioni… anche questo è razzismo.
    Vorrei vedere le stesse reazioni sbandierate nel corso di altre manifestazioni di contestazione e solo di dissenso… o forse in Italia non si può più?

  5. vero purtroppo la storia la scrive sempre chi vince,ma le foibe ci son state migliaia di morti e non centinaia,e quelli si che erano veri partigiani italiani ,non partigiani di tito o russia maledetti .e grazie solo a berlusconi che ha indetto una giornata in ricordo delle foibe che i maledetti rossi non la volevano ,come che questi morti non valgano quanto a tutti gli altri,solo i rossi sono eroi che strozate,hanno fatto piu morti loro dopo al rovescio del fascismo che tutto il regime fascista insieme PORCIIIIIII

  6. poveracci sti rossipsicolabili fanno oltre che schifo ..anche tanta pena

  7. MA POSSIBILE CHE PER I PORCI CI SONO SOLO I CAMPI DEI TEDESCHI DIMENTICANDO QUELLI COMUNISTI COME I VENTIMILA UFFICIALI POLACCHI UCCISI CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA TEMPIA ED I CAMPI IN SIBERIA?

  8. Ma quali antifascisti questi sono comunisti sfascisti della peggior specie. Questo dimostra (se ce ne fosse bisogno) che i comunisti ci sono ancora e ben vegeti e decisi a rifare quello che hanno fatto i loro padri; di pentimenti nemmeno l’ombra.
    Certo che il lasciarsi imporre il fatto da quattro facinorosi non depone molto a favore del coraggio e della determinazione dei presenti.

  9. Purtroppo la verità fa male, i fascisti sono i vinti e come tali sono destinati ad essere infangati ed a soccombere ancora una volta sotto la furia infamante di un partito comunista che cerca con ogni strumento di manipolare la storia, nascondendo le proprie atrocità con la classica tattica dell’attacco. Accusano di revisionismo chiunque provi a raccontare i fatti come sono realmente accaduti!! Consiglio a tutti di leggere “Il Sangue dei Vinti” di Pansa.

  10. massimo manetti

    Ma neldopoguerra il Governo della Yugoslavia chiese all’Italia e agli alleati la consegna di generali che si era macchiati di crimini di guerra durante l’occupazione in Albania, Croazia, Slovenia. Non furono consegnati perchè i crimini degli italiani erano ben noti,sono ben documentati sulla rete, cercate “crimini di guerra”.Ora si vuole capovolgere la Storia , la Foibe, fatti per altro esecrabili ,sono le reazioni ai crimini fascisti in Iugoslavia durante l’occupazione (l’italia fascista andò con i nazisti ad occupare quei territori) e finchè c’era il Governo di Tito che aveva ricca documentazione le Foibe erano dimenticate per volontà dell’Italia.Vedere anche documentario della BBC inglese trasmesso da Sky e La 7.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -