Torino: operaio 50enne riceve avviso di sfratto e si impicca

disp19 dic – Si è tolto la vita impiccandosi al balcone di casa. E’ accaduto a Torino, in zona Parella. L’uomo, di 50 anni, aveva ricevuto l’avviso di sfratto. La polizia gli ha trovato in tasca l’ingiunzione che gli era stata notificata con l’obbligo di lasciare l’appartamento in cui viveva entro 30 giorni. Il 50enne era un operaio che per tutta la vita aveva lavorato per aziende del settore metalmeccanico, ma soltanto con contratti precari.

Legge stabilità: 3 mln di euro per integrazione immigrati, 2 mln per scorze degli agrumi

Di professione operaio, da molti mesi non riusciva a trovare un impiego. Impossibile, quindi, continuare a pagare l’affitto per quel monolocale in cui viveva, da solo, da circa due anni. Aveva chiesto anche aiuto alle banche senza però ricevere denaro in prestito.

A lanciare l’allarme è stato un vicino che, giovedì mattina, ha scoperto il cadavere. Non si esclude che l’uomo abbia deciso di togliersi la vita mercoledì sera, poco dopo aver ricevuto l’ingiunzione del Tribunale. tgcom24



   

 

 

3 Commenti per “Torino: operaio 50enne riceve avviso di sfratto e si impicca”

  1. Condoglianze ai famigliari, meglio che mi calmo se no mi verranno ad arrestare per quello che stanno facendo questi B……i!!!

  2. E quello li seduto al Quirinale cosa dice? Si indegna solo per gli immigrati.
    Tu e quelli come te devono vergognarsi. Dovete tutelare prima il cittadino italiano e se avanza qualcosa si può dare all’immigrato e dato che con i vostri strani tornaconti non avanza mai un fico secco gli italiani si ammazzano e gli immigrati spadroneggiano

  3. Mi dispiace,è l’ennesima vittima delle colpe di regime.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -