Fano, gli tagliano il riscaldamento: pensionato 77enne muore di freddo

amb11 dic – Con la sua pensione, 800 euro al mese, riusciva a fatica a pagare l’affitto dell’appartamento con cui viveva insieme alla moglie e alle due figlie, una delle quali disoccupata. Per le bollette non avanzavano abbastanza soldi. Un uomo di 77 anni è morto in ospedale a Fano (Pesaro-Urbino), dove era arrivato con una temperatura corporea di soli 30 gradi centigradi. Da due mesi gli avevano tagliato il riscaldamento ed era costretto a vivere al freddo.

Il magistrato ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso. L’uomo soffriva di diverse patologie, probabilmente aggravate in modo fatale dal freddo e dall’ipotermia.
La sua casa, nelle ultime settimane, veniva scaldata con una stufetta elettrica.



   

 

 

1 Commento per “Fano, gli tagliano il riscaldamento: pensionato 77enne muore di freddo”

  1. E’ davvero umiliante e triste leggere questo articolo.
    I politici fanno i loro giochetti e nel frattempo il popolo muore…
    Lo Stato non è più il popolo ma quei parassiti che siedono sulla poltrona magica

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -