Lega: pm contestano a Umberto Bossi una truffa da 40 milioni

bossiMilano, 29 nov. – Quaranta milioni di finanziamento pubblico alla Lega, i rimborsi elargiti al partito sulla base dei rendiconti al Parlamento del 2008 e 2009, sono contestati dalla procura di Milano a Umberto Bossi come ‘truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche’.

La truffa sarebbe stata messa a segno in concorso con lo scomparso segretario amministrativo Maurizio Balocchi per il rendiconto dell’esercizio 2008 e con l’allora tesoriere leghista Francesco Belsito per il 2009 e 2010. Bossi e gli altri indagati secondo l’accusa avrebbero ingannato i presidenti di Camera e Senato.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -