Aumenta l’Aids tra gli omosessuali, allarme in tutto il mondo

aids28 nov – Negli Stati Uniti torna la paura della diffusione della sindrome da immunodeficienza acquisita, l’Aids: nell’ultimo decennio è aumentato il sesso non protetto tra uomini americani. Si tratta di un trend in atto anche tra omosessuali in Canada, Gran Bretagna, Olanda, Francia e Australia e che come tale mette in allarme gli esperti di salute in tutto il mondo. E’ quanto scrive il New York Times citando una ricerca firmata dal Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l’agenzia federale dedicata alla promozione della salute pubblica.

Secondo Cdc, il numero di uomini che ha dichiarato di avere fatto sesso anale senza alcuna protezione nell’ultimo anno è cresciuto del 20% rispetto al periodo che va dal 2005 al 2011. Non solo. Un terzo degli uomini intervistati ha detto di non avere effettuato un test per l’Hiv – il virus che può provocare l’Aids – negli ultimi 12 mesi.

La ricerca non spiega i motivi di questo trend. Una delle principali ipotesi è legata al fatto che molti uomini non infetti da Hiv puntano a finire a letto con persone a loro volta non infette, le quali sperano di essere tali o promettono il falso dicendo di esserlo. “Quando un terzo degli uomini non ha fatto nemmeno un test nell’ultimo anno e un decimo di quelli che credevano di essere negativi erano di fatto positivi, uno non vuole rischiare la vita ipotizzando” lo stato di salute del partner, ha dichiarato Thomas R. Frieden, direttore del Cdc. tiscali



   

 

 

1 Commento per “Aumenta l’Aids tra gli omosessuali, allarme in tutto il mondo”

  1. beh se le cercano, che non piangano poi
    se uno fuma 10 pacchetti di sigarette al giorno e gli viene un tumore non si arrabbi col medico che lo sta curando male

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -