Grillo: “L’Europa va verso il fascismo. Il Colle e Letta guardano”

grillo17 nov – L’Europa si avvia “verso il fascismo” e “la povertà e la disoccupazione dilagano ovunque insieme a un’emigrazione incontrollata dall’Africa e dall’Est dell’area Schenghen”. E’ l’allarme che lancia Beppe Grillo dal suo blog dove aggiunge: “In Italia la coppia al comando è Napolitano – Letta, che continuano imperturbabili nelle loro convinzioni ignorando il mondo che gli sta crollando intorno”.

Premier e Capo dello Stato sono “indifferenti a un mostro che si sta svegliando e che sarà difficile, quasi impossibile, rinchiudere nelle gabbie del suo passato se diventerà più forte”.Per questi finti democratici, tutori dei loro interessi personali, collegati con la finanza e non con il popolo che disprezzano sta suonando la campana a martello. Purtroppo, oltre che per loro, rischia di suonare per le democrazie”. Insomma “il fascismo sta avanzando grazie a questi sciagurati in tutta Europa? scrive il leader del M5S che cita un sondaggio che dà Alba Dorata primo partito in Grecia con il 26%, in Francia il Front National di Marine Le Pen è dato come primo partito dalla sua nascita con il 24%.

In Norvegia – continua Grillo – ha vinto il Partito conservatore insieme all’affermazione del Partito del progresso, nel quale militò Anders Breivik, responsabile dell’uccisione di 77 persone. In Ungheria il governo di estrema destra ha stilato una lista nera di personalità che avrebbero fornito ai media stranieri informazioni contro l’immagine dell’Ungheria. Viktor Orban, il primo ministro, ha cambiato la Costituzione minando l’indipendenza della Banca centrale ( Grillo, ma che dici? La Banca centrale NON DEVE ESSERE INDIPENDENTE, la Banca Centrale deve essere DIPENDENTE, dipendente dal Parlamento e dal governo, cioé dai rappresentanti del popolo), l’autonomia della magistratura e dell’autorità garante della privacy e ha come obiettivo la Grande Ungheria nazionalista. “Quali sono le cause della nascita dei nuovi fascismi? Chi sono i veri responsabili? Chi – chiede Grillo – ha tradito la democrazia?”.

www.beppegrillo.it/2013/11/leuropa_verso_il_fascismo.html

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Grillo: “L’Europa va verso il fascismo. Il Colle e Letta guardano””

  1. In Europa non nasce il fascismo, ma il NaziKomunismo dei dirigenti comunitari e dei governanti dei singoli Paesi. Per esempio l’Italia con l’attuale governo.

  2. secondo me qui non si tratta più di fascismo ma di carogne allo stato puro che dilagano a migliaia in tutti i governi del mondo dal centro destra al centro sinistra destra e sinistre estreme comprese ormai pensano solo a come creare nuovo cibo per la mafia e a come sfruttarla per guadagnare ulteriori soldi a come mandare le imprese al fallimento e a come costringere esse a sottomettere la dignità dell’uomo in quanto persona per sfruttarlo come bestia questo è quello che si sta andando a cercare in tutto il mondo europra per prima non basta che solo una nazione su 20 sia a gonfie vele.. l’europa è creata per essere tutti allo stesso passo ma non si vede altro che nazioni che approffitano delle difficoltà del vicino di banco per mangiarci su non è portando all’estero le fabbriche che il mondo migliorerà italia compresa ma con la detassazione in molti settori e creare una nuova modalità di scelta per i cittadini verso i politici e delle ricompense umane e non da rock star come tutt ora accade…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -