Albanese abbandona figlia neonata in un’area di servizio, arrestato

neon30 set. – Un bracciante agricolo di 28 anni e’ stato arrestato dai carabinieri mentre stava cercando di abbandonare sua figlia di appena un mese e mezzo. L’episodio si e’ verificato ieri sera nell’area di servizio di un distributore di benzina, a Villasmundo (Siracusa), dove l’uomo, originario dell’Albania, si era recato in macchina portando con se’ la piccola, nata il 5 agosto.

Si sarebbe avvicinato ad alcune persone chiedendo di prendersi cura della bambina ma una di loro ha chiesto l’intervento dei carabinieri che hanno bloccato ed arrestato il bracciante. Sua figlia e’ stata trasferita all’ospedale Umberto I di Siracusa perche’ presentava sintomi di disidratazione. E’ stata dimessa questa mattina ed affidata alla madre, una romena di 27 anni, moglie dell’albanese sul quale pende l’accusa di abbandono di minore.
I carabinieri stanno verificando se sia in regole con le norme di soggiorno. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -