Barilla si scusa per avere urtato la sensibilita’ dei gay preferendo la famiglia tradizionale

0barilla

26 sett – “Mi scuso molto per avere urtato la sensibilita’ di tanti. Ho il piu’ profondo rispetto per tutte le persone senza distinzioni”. Cosi’ sul profilo ufficiale della propria azienda si e’ espresso l’Ad Guido Barilla, dopo le dichiarazioni sui gay fatte nel corso del programma “La Zanzara” di Radio24 che avevano scatenato la rabbia delle associazioni Lgbt. “Non farei mai uno spot con una famiglia omosessuale. Non per mancanza di rispetto ma perche’ non la penso come loro, la nostra e’ una famiglia classica dove la donna ha un ruolo fondamentale”, aveva detto Barilla a La Zanzara su Radio 24.

Associazione gay: ci ha offeso, campagna di boicottaggio contro Barilla
“Noi – aveva proseguito – abbiamo un concetto differente rispetto alla famiglia gay. Per noi il concetto di famiglia sacrale rimane un valore fondamentale dell’azienda”. Ma la pasta la mangiano anche i gay, avevano replicato i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo: “Va bene, se a loro piace la nostra pasta e la nostra comunicazione la mangiano, altrimenti mangeranno un’altra pasta. Uno non puo’ piacere sempre a tutti”. “Io rispetto tutti – aveva aggiunto Barilla – facciano quello che vogliono senza disturbare gli altri. Sono anche favorevole al matrimonio omosessuale, ma no all’adozione per una famiglia gay. Da padre di piu’ figli credo sia molto complesso tirare su dei bambini in una coppia dello stesso sesso”. .



   

 

 

6 Commenti per “Barilla si scusa per avere urtato la sensibilita’ dei gay preferendo la famiglia tradizionale”

  1. Ermindo turacchio

    Da oggi in poi mangerò solo pasta Barilla

  2. Caro Sig. Barilla, dopo un discorso giusto, Lei è andato a scusarsi solo perchè 4 checche isteriche vogliono il loro momento di gloria. Per la prima volta mi ero illuso che avesse parlato un vero Signore, poi ahimè arrivano queste scuse e….. Excusatio non petita, accusatio manifesta….. Caro sig, Barilla (il sig stavolta lo scrivo minuscolo), mi creda se non ha il coraggio di dire ciò che pensa, senza poi doversi scusare, ha perso una buona occasione per stare zitto. Cordiali Saluti.

  3. Basta con la questione dei gay. Ci sono problemi ben piu’ importanti.
    Ognuno scelga gli stili di vita che vuole senza rompere agli altri che hanno tutto il diritto di esprimere le loro idee. Non mi sembra che Barilla abbia detto qualcosa di riprovevole.

  4. ed ha ragione il sig. barilla ! ma uno con la sua roba non puo’ piu’ fare quel che vuole?

  5. Peccato, ma non importa potrsnno dare tutti i casini possibili la società non sarà mai a loro favore se costringessero tutti a diventare ipocriti si metterebbero i serio pericolo.Queste associazioni sono affamate di vendetta e si rifanno con chiunque osi contraddirli. Il governo ci ha messo in mano a degli isterici malati che invocano omofobia anche sopra quello che non esiste. Non voler accettare che la famiglia è solo una è come dire a uno che vede rosso, che quello invece è bianco e pure con la forza! Allora dico loro omofobia = libertà di parola! Andate al manicomio, io comprerò barilla ugualmente tanto so che è la prima parola quella che conta. Bravo!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -