Putin: “In Russia leggi russe. Chi preferisce leggi islamiche vada da un’altra parte”

Russia

2 sett – Vladimir Putin: “Chi non vuole parlare russo e rispettare leggi russe può tranquillamente andarsene da qualche altra parte. La Russia non ha bisogno di queste minoranze e non abbiamo intenzione di cambiare le nostre leggi per loro”

Vladimir Putin, il presidente russo, ha indirizzato alla Duma (il Parlamento russo) un discorso riguardante le tensioni con alcune minoranze:

In Russia vivono i russi. Qualsiasi mino­ranza, da qualsiasi luogo, se vuole vivere in Russia, per lavorare e mangiare in Russia, dovrebbe parlare russo, e dovrebbe rispet­tare le leggi russe. Se preferiscono la legge della Sharia, allora noi li consigliamo di an­darsene in quei Paesi dove questa è la legge dello Stato. La Russia non ha bisogno di minoranze. Le minoranze hanno bisogno della Russia, e noi non concederemo loro privilegi speciali, o provare a cambiare le nostre leggi per soddisfare i loro desideri: non importa quanto forte urleranno ‘ discr­i-minazione’.

Noi apprendiamo dai suicidi in America, In­ghilterra, Olanda e Francia, se vogliamo so­pravvivere come nazione. Gli usi e le tradizioni russe non sono compatibili con la mancanza di cultura o dei modi primitivi della maggior parte delle minoranze.

Quando questo onorevole corpo legislativo pensa di creare nuove leggi, dovrebbe avere in mente prima l’interesse nazionale, osse­rvando che le minoranze non sono russi.

I politici della Duma hanno tributato a Putin una standing ovation di cinque minuti!

mattinonline.ch/



   

 

 

17 Commenti per “Putin: “In Russia leggi russe. Chi preferisce leggi islamiche vada da un’altra parte””

  1. A me e’ piaciuto molto PUTIN: IN RUSSIA LEGGI RUSSE:
    CHI PREFERISCE LEGGI ISLAMICHE VADA DA UN’ALTRA
    PARTE”

  2. Che cattivone sto Putin.. invece di aprirsi alla cultura: Egitto: croce appesa allo specchietto, tassista cristiano decapitato in piazza

    Fortuna qui siamo buonini: Pescara come Kabul: niente maiale nella mensa scolastica

    Ma il probllema e’ vecchio:
    10/mar/2006-Ciucchi chiede il menu islamico negli ospedali

    /———–/

    Giorgio Paolucci su “Avvenire del 23 gennaio 2004 scriveva:

    ISLAM E LAICITÀ «Dietro il velo c’è una strategia»

    ..Faccio solo qualche esempio.
    Nelle scuole, negli ospedali e nelle carceri i musulmani rifiutano la carne di maiale e chiedono cibo halal, preparato nel rispetto delle prescrizioni islamiche. Per rispettare la loro diversità si preparano due tipi di menù, ma sempre più spesso accade che quando ci sono problemi finanziari, visto che i non musulmani possono mangiare di tutto, si finisce per preparare solo il menù “islamico” e per eliminare completamente la carne di maiale.

    Le sembrerà una sciocchezza, ma in questo modo, per rispettare i presunti diritti di una minoranza, si modificano le abitudini alimentari della maggioranza. Negli ospedali aumentano le pazienti musulmane che vogliono essere visitate solo da medici di sesso femminile e questo ha già creato problemi legati alla disponibilità di personale, specie in certi reparti come ginecologia e ostetricia.

    Si arriva al punto che, se il medico è un uomo, è il marito a spiegare al dottore i sintomi della moglie (che non deve essere toccata da maschi) e talvolta pretende che la ricetta o l’esame vengano prescritti in base alle sue descrizioni. Oppure i mariti vogliono entrare nello studio del medico e “sorvegliano” certe visite.

    E ancora: in nome della separazione dei sessi prescritta dalla tradizione (Sunna) ma non dal Corano si concede l’esonero delle ragazze dalle lezioni di ginnastica se nella scuola non ci sono due locali distinti.

    Si chiedono fasce orarie riservate alle donne nelle piscine pubbliche e già tre municipalità (tra le quali quella di Lille) hanno accettato la richiesta. Dietro a tutto questo c’è la pretesa di modellare la società secondo principi islamici, anche sfruttando il multi-culturalismo come un cavallo di Troia che consente una penetrazione in stile “politically correct”.

    /———/

    Che dire?
    Spero solo di riuscire a morire lontano da questa terra.. con me ormai incompatibile

    Per chi resta.. c’e’ Kabobo.. adesso giocateci con il multiculturalismo.. spiegato a picconate..

  3. Putin, secondo me ha ragione, non possiamo ospitare ed adattarci a tutti, leggi giuste e seere, per tutti. Giusto non vuol dire non rispettare, ma neanche diventare lo zerbino degli emigrati, quello che mi sembra stia succedendo nel ns paese…

  4. GRANDE PUTIN ! ! !

  5. Grande Putin, grande uomo, ha preso lo stesso esempio del governatore Australiano.
    In Italia vogliamo una persona che ragioni così!!!
    Stiamo messi molto molto male, e tra un po’ l’Italia diventerà musulmana al 100% se non ci svegliamo.
    Volevo dire a tutti quei finti buonisti che se vogliono possono andare loro nella terrra islamica e professare il cristianesimo…vediamo quanto durerebbe una persona con la testa attaccata al collo

  6. Sono d’accordo con Putin poichè governa la Russia a favore dei russi. Da noi invece esiste una “democrazia” dove comandano le minoranze (ebrei, mussulmani, zingari etc.).
    Ora mi chiedo: chi mai avrà inventato questo tipo di democrazia dove la maggioranza deve assoggetarsi alla minoranza?
    Attendo qualche spiegazione convincente, grazie.

  7. I politici Italiani dovrebbero apprendere da Putin, consentire a minoranze di alzare la voce è inaudito. Successe anche qui da noi, ci mancava poco che facevano togliere il crocefisso dalle scuole. Giustamente Putin ricorda che si trovano in un paese che non appartiene loro, sono entrati magari illegalmente, ora alzano pure la voce!!!! Vorrei vedere se lo facessimo noi in un qualsiasi paese islamico cosa accadrebbe…….. ci taglierebbero la gola pubblicamente e farebbero del BOIA un eroe almeno!!!!!

  8. mi sembra piu’ che giusto. altro qui il paese dei balocchi e degli allocchi, fanculo io me ne vado, rimaneteci voi con sti schifosi

  9. Grande Putin, a mio modesto parere basterebbe un Putin per un paio di legislazioni in Italia per far ritornare una Nazione apprezzata da tutti, mica e scemo Putin che arriva un pinco pallino qualsiasi e lo mette al governo Russo e fargli dettare leggi magari contro i Russi ha ha ha ha mi ci viene da ridere perché quello che sta succedendo in Italia è allucinante.

  10. Grande Putin! Peccato che i nostri politici non siano capaci, o peggio ancora non vogliono tutelare la nostra identità, la nostra cultura, IL POPOLO ITALIANO. Ci vogliono distruggere!

  11. Putin , sugli islamici ti do’ pienamente ragione ma sugli omosessuali hai toppato alla grande

  12. Apprezzo l’orientamento nazionalistico di Putin ma se non militarizza pesantemente confini russi e non blocca l’immigrazione islamica, rilanciando al tempo stesso la natalita’ dei russi etnici, allora queste parole rimarranno vuote perche gli islamici delle repubbliche ex-sovietiche si prenderanno la Russia diventando la maggioranza della popolazione in due o tre generazioni.

  13. TheWolvessyster

    Sicuramente si stanno risparmiando gli orrori della Svezia, dove

    le donne svedesi, perchè considerate “di facili costumi” dai musulmani,

    vengono spesso violentate da musulmani.

  14. Il problema che caratterizza l’italia purtroppo è ben più profondo. Io condivido pienamente le parole di Putin, come penso il 99% degli italiani.
    In italia però il popolo, che dir si voglia, conta quanto una cartina del sud america in centro a Roma. In Italia la politica ormai non fa più l’interesse del cittadino ma l’interesse del politico, non si mira più ad un benessere collettivo ma ad un benessere di una stretta classe. Per poter mantenere questo potere però i politici han bisogno dei voti. E dove li vanno a ricavare? Dall’italiano scontento che brucerebbe il parlamento o dall’immigrato che cerca disperatamente di vivere in Italia? E per ottenere questi voti devono accontentarli in tutti i modi. E non si può dire loro niente, perchè se accusi un extracomunitario di non avere pagato il biglietto del bus, lui se ne esce con un viaggio in pulman gratis e tu invece perdente in una causa per razzismo.
    L’Italia sta diventando questo merdaio. E finchè terremo il culo per aria in preda a Roma e agli extracomunitari, sarà sempre peggio.

  15. finalmente un che parla chiaro … e ha ragione da vendere

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -