Emirati: Maradona è incompatibile con i rigidi dettami dell’Islam

Diego Maradona

26 ago – L’esperienza di Diego Armando Maradona a Dubai in qualita’ di ‘ambasciatore onorario dello sport’ potrebbe concludersi a breve a causa dei numerosi scandali in cui continua a essere coinvolto. Lo scrive il quotidiano Elaph, secondo il quale le autorita’ degli Emirati sono piuttosto imbarazzate per le immagini pubblicate sui quotidiani di tutto il mondo, che ritraggono l’ex campione di calcio con diverse ragazze, spesso in atteggiamenti intimi e con pochi indumenti addosso.

Una fonte ufficiale contattata dal quotidiano afferma che per ora non e’ stata presa la decisione formale di ritirare la carica a Maradona prima della sua scadenza, tra un anno. Ma in molti sottolineano come lo stile di vita del ‘pibe de oro’ sia incompatibile con i rigidi dettami dell’Islam che regolano la vita nei paesi del Golfo e questo sta sollevando indignazione e proteste tra la popolazione di Dubai.

Certo, l’eventuale decisione di ‘sbarazzarsi’ dell’ingombrante ex calciatore non farebbe piacere a quanti sul suo nome hanno investito, come la catena emiratina di gioiellerie che di recente ha scelto ‘Maradona’ come nuovo nome, formando con il camlpione un accordo milionario. AKI



   

 

 

1 Commento per “Emirati: Maradona è incompatibile con i rigidi dettami dell’Islam”

  1. Io mio chiedo, come cazzo è che si dice: incompatibile con i rigidi dettami del islam…e poi si permettono di ubriacarsi, ammazzare (i loro stessi connazionali, anche se nella sharia è espressamente fatto divieto di uccire un fratello), violentare (ah si questo sicuramente c’è, dato che il loro dio allah (volutamente in minuscolo) ha sposato una bambina di 8 anni….
    MAH!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -