Firenze: bambina cubana di 10 anni fa arrestare il padre violento

cc23 ago – Le violenze di un uomo ai danni della moglie sono state interrotte dalla figlia di 10 anni, che ha chiamato, dal telefono di casa, il 118. E’ successo a Castelfiorentino, in provincia di Firenze. Quando i carabinieri sono arrivati, hanno trovato la madre e la piccola all’interno di un negozio, dove erano riuscite a rifugiarsi. L’uomo, di nazionalità cubana, 35 anni, è in carcere, a Sollicciano, per maltrattamenti in famiglia e persecutori aggravati. Si attende la convalida dell’arresto.

Già a giugno i carabinieri erano intervenuti per alcune percosse ma non seguì querela da parte della donna che veniva maltrattata davanti alla figlia. A inizio agosto altro episodio di violenza privata stavolta con denuncia.
Quindi l’epilogo di ieri sera, giovedì 22 agosto, quando, di fronte al rifiuto della donna di cedere alle avances del marito, lui ha iniziato a picchiarla, colpendo a schiaffi anche la bambina.

Per entrambe sono state necessarie anche medicazioni in ospedale con qualche giorno di prognosi.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -