Il maresciallo Diana: “Aiutatemi, sto morendo: fate la guerra per salvarmi”

diana

9 lug – Il sindaco di Villamassargia (Ci) si muove in prima persona per richiamare l’attenzione sul caso del maresciallo in congedo Marco Diana, uno dei tanti militari italiani ammalatisi dopo essere venuti in contatto con l’uranio impoverito durante le varie “missioni di pace” degli ultimi vent’anni.

È Franco Porcu, sindaco di Villamassargia, con una lettera ai parlamentari sardi, al governatore Ugo Cappellacci e alla presidente del Consiglio regionale Claudia Lombardo a sollecitare che vengano “erogati i rimborsi dovuti” al militare che combatte contro una grave forma di tumore connessa all’esposizione all’uranio impoverito.

All’ex maresciallo vengono negate le medicine di sostentamento e mantenimento del benessere momentaneo. Vengono fornite dalla Asl solo le medicine di attenuazione del male della patologia senza un minimo di assistenza. Le medicine per lo stato di benessere, rafforzamento del fisico rispetto all’indebolimento che produce la cura principale vengono acquistate interamente dal maresciallo come pure le spese per il badante,

spiega il sindaco che aggiunge anche come

il protocollo d’intesa firmato dal ministero della Difesa prevede ogni rimborso alla Asl o ministero della Sanità secondo i dettami del piano terapeutico ordinato dall’Istituto di oncologia medica europeo di Milano. Il rimbalzo di responsabilità comporta una perdita di tempo con un’accelerazione dell’avanzamento del male.

Una corsa contro il tempo quella di Marco Diana che lo scorso gennaio ha presentato richiesta di rimborso al ministero della Difesa, ricevendo, a marzo, la comunicazione della presa in carico della sua pratica. A giugno, però, è arrivata un’altra comunicazione in cui è stata richiesta una nuova visita medica per poter aggiornare le sue condizioni di salute. Nelle scorse settimane, l’ex maresciallo ha lanciato un appello su Facebook e ha messo in vendita la propria abitazione per poter raccogliere il denaro sufficiente per le cure:

Non ho i soldi per curarmi ho messo in vendita la mia casa, basta andare su Subito.it per vederlo. Sinceramente non so più quanto potrò andare avanti.

Via | Unione Sarda



   

 

 

10 Commenti per “Il maresciallo Diana: “Aiutatemi, sto morendo: fate la guerra per salvarmi””

  1. vandabortolan

    .. I POLITICI FINANZIANO E REGALANO I SOLDI CHE SPREMONO AGLI ITALIANI PER LA COREA DEL NORD, DEL MOZAMBICO E VIA VIA ….MA LASCIANO MORIRE UN SOLDATO CHE SI E’ AMMALATO’ MANDATO A DIFENDERE ALTRI PAESI IN GUERRA E NON CERTO PER COLPA NOSTRA .GRAZIE ITALIA E GRAZIE AI POLITICI CHE CI GOVERNANO..

    • questa è la vergogna dei politici italiani, hanno a cuore gli extra communitari x gli introiti della CEE e non guardano un figlio dell’Italia ammalatosi x il loro esibizionismo patriotico, sono fiera di essere italiana ma rinnego chi ci governa ,VERGOGNATEVI di lasciar morire il popolo ITALIANO!!!!!!!!!!!!!! UN abbraccio .

  2. I Figli D’Italia…ecco che fine stanno facendo per servire la madre patria…dimenticati per colpa della burocrazia e dall’ignoranza collettiva istituzionale della propria madre patria….Perchè non ci sono andati i figli di La Russa, o di Bossi, quei maiali,,,,NOOOOO!!! Ci vano solo i figli più poveri che credono nei colori del Tricolore….e con quella ogni figlio D’Italia vorrebbe dare la vita per adorarla e proteggerla…..

  3. claudio colella

    Il silenzio dei media,politico e del ministro della difesa che circonda questo ragazzo è vergognoso.

  4. è vergognoso ,disumano i politicanti che ci governano,sperperano i NOSTRI soldi per le auto blu e le stronzate loro ,per non parlare di tutti i vantaggi di cui beneficiano anche i familiari come appunto le spese mediche …e un caso del genere viene trattato con tutta questa burocrazia assurda .Dobbiamo scendere in piazza con le bombe a mano e tirarli giù dalle loro poltrone ,prendiamo esempio dagli egiziani,grande popolo,noi siamo senza palle questa è la veritá!!!!

  5. Giuseppe Rubini

    Questo paese,questo governo di fantocci è semplicemente indegno…ogni giorno filapidano denaro per mantenere i loro privilegi ed oggi c’è la nuova moda dell’integrazione…cosa dice la boldrini di questo soldato italiano?cosa dice napolitano,il supremo??,cosa dice il ministro.??…che SCHIFO……vergogna…solo vergogna

  6. e sti politici di merda si stanno massacrando per acquistare gli F35 che non sevono ad un cazzo-sento puzza di mazzetta

  7. E poi vanno a dare 1.000 di multa a che si “permette” di dire che l’itaGlia è un paese di MERDA!!!!

  8. Be devo proprio dire che i signori politici nel 2000-2001, hanno pensato bene di nascondere a tutti Carabinieri e militari che operavano nei Balcani di nascondere il pericolo dell’Uranio impoverito, Nel Gennaio del 2001 scoppio il problema, di questo non ne parla nessuno in quanto la Compagnia Alfa pur avendo finito il periodo di servizio della durata di sei mesi in teatro e stata trattenuta sino al mese di Marzo ed Aprile in quanto nessuno voleva venire più in Missione. Il Comandante del Reggimento riunendoci in piazza D’Armi ci disse ( chi di voi si presenta nel mio Ufficio per presentare Domanda di Rientro in Patria sicuramente non rientrerà con nota di disonore ma con una nota di eroismo) Subito dopo ha fatto appello al codice d’Onore che scorre nelle vene dei Carabinieri perche non si poteva lasciare la base sguarnita. Ma prima che lui pronunciasse questo discorso noi avevamo deciso di aspettare il cambio e quando il comandate pronunciò la famosa frase chi vuole andare via faccia un passo avanti senza vergogna perchè il vostro anche di più l’avete fato. Per tutta risposta La compagnia Alfa e la Compagnia Ciarly rimase fermo significando che nessuno andava via.Poco tempo dopo venne nella Base Il Sotto Segretario alla Difesa Minniti forse per solidarietà ma sinceramente non sapevamo cosa farcene della sua solidarietà.Quando siamo rientrati in Patri ci dissero che per 4 anni ogni sei mesi dovevamo fare degli analisi presso gli Ospedali Militari,ma non so perche si sono fermati dopo appena 2 anni.Ora io continuo a fare ogni sei mesi questi esami tutti a spese mie.Onorevoli e Ministri Ricordatevi che se L’Italia si ritrova ancora un Onore grazie All’operato delle Forze Armate e dei Carabinieri che si sono sempre distinti.Noi siamo i veri Patrioti.Diana Confida solo nel nostro Dio.

  9. tanto faranno una brutta fine questi governi la terra li succhierà come vermisenza ossigeno

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -