Papa: Dio giudica come trattiamo i migranti

papa

8 lug – “Preghiamo per avere un cuore che abbracci gli immigrati. Dio ci giudicherà in base a come abbiamo trattato i più bisognosi”. Lo afferma papa Francesco in un messaggi appena lanciato su Twitter, nel giorno della sua visita a Lampedusa.

“Signore – ha pregato il Papa – in questa Liturgia, che e’ una Liturgia di penitenza chiediamo perdono per l’indifferenza verso tanti fratelli e sorelle, ti chiediamo perdono per chi si e’ accomodato, si e’ chiuso nel proprio benessere che porta all’anestesia del cuore, ti chiediamo perdono per coloro che con le loro decisioni a livello mondiale hanno creato situazioni che conducono a questi drammi”.

Dopo la messa al campo sportivo di Lampedusa, Papa Francesco si e’ fermato nello spazio dell’Area marina protetta dove ha incontrato un gruppo di parrocchiani e di ammalati.

11,45 – Al termine della messa Papa Francesco ha affidato alla Vergine “uomini donne e bambini costretti a fuggire per cercare un futuro” affinche’ siano salvaguardati da “nuove e piu’ pesanti schiavitu’ e umiliazioni”. E ha pregato per “tutti noi, prigionieri delle nostre paure, che siamo distratti” e per la “conversione del cuore di quanti generano guerra odio e poverta’, sfruttano i fratelli fanno indegno commercio delle loro fragilita’”.

11,20 –  Assistono alla messa del Papa a Lampedusa 10 mila fedeli. Il dato e’ della Sala Stampa della Santa Sede che cita la Questura di Agrigento.



   

 

 

2 Commenti per “Papa: Dio giudica come trattiamo i migranti”

  1. giudicherà anche come i migranti trattano noi. O no?

  2. Fortuna D'Antonio

    Dio giudicherà anche i nostri carissimi politici per quello che stanno facendo per tornacondo personale, Non stiamo diventando razzisti solo nazionalisti. Ci siamo accorti che siamo stanchi di essere presi per cretini.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -