Li rimprovera per il chiasso, 48enne preso a calci e pugni da ragazzini kosovari

ambTREVISO, 8 lug – – Aveva richiamato i ragazzini kosovari a moderare i toni e a rispettare la quiete degli altri. Gliele hanno date. Il grave episodio è accaduto ieri sera verso le 19 in via Pertini a Preganziol, nell’area a ridosso del Parco delle Piscine. Ad essere stato percosso è stato M. B., 48 anni, residente a Preganziol, che non si aspettava certo che quei bulli gli saltassero addosso dopo un pur acceso botta e risposta.

Sul posto, assieme ai carabinieri, è giunta un’ambulanza per soccorrere l’uomo preso a calci e pugni. Al pronto soccorso del Ca’ Foncello gli sono state riscontrate ecchimosi e contusioni da percosse guaribili in pochi giorni. Non è la prima volta che nell’area del Parco delle piscine accadono episodi di intolleranza.

Gli abitanti della zona di via Pertini e di via Manzoni hanno in più occasioni denunciato il comportamento provocatorio e violento di bande di ragazzini, specie nelle ore serali e notturne. In questo periodo nell’area del Parco delle piscine sono in corso di svolgimento una serie di manifestazioni musicali e di intrattenimento. Non sono mancati episodi di disturbo e atti di danneggiamento ad auto parcheggiate tra via Pertini e il piazzale dell’ex discoteca Mille Lire a ridosso del Terraglio. Pochi giorni fa è stato saccheggiato e messo fuori il uso il distributore automatico del latte fresco dell’azienda agricola Gatti all’angolo tra via Pertini e l’impianto natatorio. «Qui alla sera – dicono alcuni residenti – c’è da avere veramente paura».  gazzettino.it/



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -