Dl lavoro, bonus fino a 650 euro al mese per assumere persone poco istruite

lavoro

26 giu – Un incentivo per i datori di lavoro fino a un massimo di 650 euro mensili per ogni lavoratore assunto a tempo indeterminato. E’ quanto prevede la bozza di 10 articoli del decreto lavoro, anticipata da TMNews, che sarà esaminata oggi dal Consiglio dei ministri. L’incentivo è istituito in via sperimentale ed è destinato ai giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni. All’ordine del giorno nel Cdm, oltre al decreto sul lavoro, ci sono le misure in materia di Iva e il decreto sull’emergenza carceri.

Per poterne usufruire dell’incentivo i giovani devono rientrare in queste condizioni: essere privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; essere privi di un diploma di scuola media superiore o professionale, vivano soli con una o più persone a carico. Il bonus viene istituito, si legge, “al fine di promuovere forme di occupazione stabile di giovani” e “in attesa dell’adozione di ulteriori misure da realizzare anche attraverso il ricorso alle risorse della nuova programmazione comunitaria 2014-2020”.

L’incentivo, si legge nel decreto, verrà corrisposto “per un periodo di 12 mesi ed entro i limiti di 650 euro mensili per lavoratore nel caso di trasformazione a tempo indeterminato”.

La bozza prevede che gli incentivi per i datori di lavoro, per promuovere forme di occupazione stabile dei giovani fino a 29 anni, in attesa dell’adozione di ulteriori misure da realizzare anche attraverso il ricorso alle risorse della nuova programmazione comunitaria 2014-2020, ammontano complessivamente a 800 milioni di euro. L’istituto, si legge nel provvedimento, è in via sperimentale.

Le assunzioni a valere sulle risorse stanziate dal decreto “devono comportare un incremento occupazionale netto e devono essere effettuate a decorrere dal giorno successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto e non oltre il 30 giugno 2015”, si legge nella bozza entrata in Cdm. “L’incentivo – continua la bozza – è pari al 33% della retribuzione mensile lorda complessiva, per un periodo di 18 mesi, ed è corrisposto unicamente mediante conguaglio nelle denunce contributive mensili del periodo di riferimento, fatte salve le diverse regole vigenti per il versamento dei contributi in agricoltura. Il valore mensile dell’incentivo non può comunque superare l’importo di 650 euro per lavoratore. tmnews



   

 

 

3 Commenti per “Dl lavoro, bonus fino a 650 euro al mese per assumere persone poco istruite”

  1. alla faccia della meritocrazia…cosi’ chi studia e si fa il culo sara’ lasciato sempre piu a casa in favore di ignoranti e immigrati….che bella pensata

  2. e io che di anni ne ho 49 naturalmente non ne ho DIRITTO, ho solo diritto a fare la fame come un pezzente fino a che morte non mi stronchi in questo paese di merda… (scusate lo sfogo)

  3. ……….loro ,di persone poco istruite se ne intendono .Visto che loro hanno raggiunto posti così in alto immeritatamente ,vogliono favorire anche colleghi meno fortunati………

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -