Trentino: orsi oltre il livello di guardia, troppi animali sbranati

orsi

TRENTO,1 magg – ”Dopo i due asini sbranati sul Monte Baldo, la stessa sorte e’ toccata a una mucca. Crediamo che ogni livello di guardia sia abbondantemente superato”.

Ad affermarlo il consigliere provinciale trentino della Lega Nord Claudio Civettini a proposito degli orsi. ”Se non sara’ la Provincia autonoma di Trento a far sparire il pericolo con misure drastiche, saranno le persone – chiude – a attrezzarsi adeguatamente e legittimamente per la loro autodifesa e quella delle greggi e delle mandrie”.



   

 

 

1 Commento per “Trentino: orsi oltre il livello di guardia, troppi animali sbranati”

  1. Nicola ma lei ne sa qualcosa di zoologia ed etologia? credo proprio di no. L’orso e’ onnivoro, per cui non disdegna prede facili come il bestiame domestico, specialmente nelle prime settimane dop essere riemerso dal letargo (fine marzo/aprile). L’orso fa’ l’orso, e sono 200 anni che non ci sono attacchi all’uomo in italia (si documenti). Semmai la domanda da porsi e’, i proprietari di asini e mucche avevano i recinti elettrificati che la provincia di trento da’ GRATIS proprio per evitare questi accidenti? Se no…mi spiace per gli allevatori ma e’ colpa loro. Quanto ai leghisti, mi limito a dire che le bestie sono loro, dovrebbero sparire dalla faccia della terra.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -