Crimi (M5S) a Letta: “è lei che si deve scongelare”

crimi

30 apr. – “L’invito a scongelarsi lo rivolgiamo noi a lei”. Cosi’ in aula al Senato il capogruppo dei senatori M5S, Vito Crimi, si e’ rivolto al Presidente del Consiglio, Enrico Letta, che aveva esortato i grillini a ‘mescolarsi’. “Scongelarci? – ha proseguito Crimi – l’attendevamo alla prova dei fatti e le prime azioni confermano l’impressione di un sistema politico ibernato”.
“La Presidenza della Convenzione e’ reclamata addirittura da Silvio Berlusconi. Su questo nessuna parola serve a esprimere il nostro sdegno”, ha aggiunto il capogruppo, che ha commentato anche il tempo limite – 18 mesi – datosi dal premier per realizzare le riforme. “Si sono dati 18 mesi per fare una verifica delle cose fatte perche’ evidentemente hanno gia’ deciso che tra 18 mesi si vota”.
“Diciotto mesi sono sufficienti ai partiti per rimettersi in sesto, gli italiani dimenticano in fretta”, ha incalzato.
Sui contenuti del discorso, poi, Crimi ha concluso: “Tante belle parole e niente piu'”. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -