Austerity Quirinale: Napolitano taglia gli stipendi del personale

Condividi

 

napo

30 apr – Un’altra ondata di austerity al Quirinale. Con un decreto il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha stabilito nuovi tagli allo stipendio di tutto lo staff e il personale della presidenza della Repubblica. Con riduzioni che andranno dal 5 fino a un massimo del 15%.

Il decreto è stato emanato su proposta del segretario generale del Quirinale Donato Marra e punta “a ridurre nella misura del 15% l’indennità di funzione del Segretario generale, del 12% i compensi dei consiglieri del presidente della Repubblica, e del 5% le indennità previste per il personale comandato e distaccato”.

Napolitano mira anche a ulteriori misure per ridurre le spese del Segretariato generale. E, in particolare, quelle degli oneri relativi al personale, “consultando le organizzazioni sindacali in quello stesso spirito di responsabile collaborazione già positivamente sperimentato nel corso del precedente settennato”. tmnews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -