Iea: produzione di energia da carbone cresciuta del 45% in 10 anni

Condividi

 

carbone

17 apr – Secondo la Iea la produzione di energia da carbone è cresciuta del 45% tra il 2000 e il 2010, rispetto alla crescita del 25% delle fonti non fossili.

Una rivoluzione nella tecnologia del cosiddetto “shale gas” ha causato il passaggio dal carbone al gas naturale, più pulito, negli Usa. Altrove, però, l’impiego del carbone è aumentato, soprattutto in Europa, dove la generazione mista di energia aumenta invece a spese del gas.

“La spinta a rendere pulito il sistema energetico mondiale è bloccata”, spiega Maria van der Hoeven, direttore esecutivo della Iea, alla presentazione del rapporto sul progresso dell’energia pulita.

“Nonostante i numerosi discorsi dei leader mondiali, e un boom delle energie rinnovabili nell’ultimo decennio, l’unità media di energia prodotta oggi è fondamentalmente ‘sporca’ come 20 anni fa”.

L’investimento globale in energia pulita nel primo trimestre è calato ai livelli più bassi di quattro anni, a causa dei tagli agli incetivi fiscali in un periodo di austerità, secondo un altro studio, diffuso nei giorni scorsi da Bloomberg New Energy Finance. (reuters)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -