Ragazzino etiope scappa di casa e si uccide

Condividi

 

Habtamu121 febbr – I suoi genitori adottivi, il 15 febbraio, si erano subito preoccupati, anche se non era la prima volta che Habtamu, 14 anni, etiope fuggiva di casa. Era gia’ successo nel gennaio dell’anno scorso

Scompare forse per tornare in Africa, appello dei genitori adottivi

Era a Napoli 13enne etiope scomparso, voleva andare in Etiopia dal fratello

Il ragazzo, che con una cartina geografica aveva percorso tutta la Penisola, era stato trovato a Napoli. Agli agenti aveva raccontato che voleva tornare in Etiopia per riabbracciare i fratelli e gli altri famigliari, di cui aveva grande nostalgia.

Questa volta e’ stato tragicamente diverso. Habtamu e’ stato trovato morto stamani, in un campo a Biassono, a pochi chilometri di distanza da casa: si era impiccato. E’ stato un passante, di mattina, a vedere il suo corpo e a far intervenire i carabinieri.

Habtamu con se’ non aveva ne’ il telefono cellulare, ne’ i documenti. Sono quindi state esaminate le denunce di scomparsa e, solo qualche ora dopo, i genitori adottivi l’hanno riconosciuto. In casa aveva lasciato un biglietto. Il ragazzino scriveva che non ce la faceva piu’ a vivere in Italia e scriveva chiaramente che intendeva uccidersi.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -