No Tav: scontri con la polizia davanti all’aula bunker del processo

notav1 feb. – Momenti di tensione tra un centinaio di militanti No Tav e le forze dell’ordine fuori dall’aula bunker del carcere delle Vallette. I manifestanti sono venuti in contatto con la polizia, che ha risposto con una carica di alleggerimento all’interno dell’area recintata.

Le tensioni sono scaturite dopo che i militanti hanno lasciato l’aula insieme agli imputati dei due processi No Tav, che vedono imputati rispettivamente 45 e 8 militanti No Tav per gli scontri in Val di Susa dell’estate del 2011.

Nella maxi-aula, dove e’ stato di recente trasferito il processo, il collegio giudicante presieduto dal giudice Quinto Bosio sta decidendo l’unione dei due processi No Tav. Gli imputati prima di abbandonare l’aula hanno letto in coro una dichiarazione contro il trasferimento del processo alle Vallette. Il giudice, dopo che gli imputati hanno lasciato l’aula, ha proceduto all’appello dichiarando i 53 imputati contumaci. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -