Il 53% degli egiziani in Italia dice sì alla sharia

Condividi

 

18 dic – – Il 52,8% degli egiziani in Italia ha votato si’ al referendum sulla bozza della nuova costituzione basata sulla sharia. Lo ha reso noto l’ambasciatore egiziano in Italia, Farib Munib, citato dall’agenzia d’informazione ‘Mena’. Secondo i dati diffusi da Munib, i favorevoli alla costituzione sono stati 1.165, mentre i contrari 1.039.

L’assemblea costituente egiziana aveva approvato all’unanimita’ l’articolo 2 della nuova costituzione che fa riferimento ai “principi della sharia”, la legge islamica, come base per le leggi nel paese.

“Ringraziamo Dio per il voto dell’assemblea costituente” aveva scrittp  su twitter Essam el Eryan, vicepresidente del partito dei Fratelli musulmani, secondo il quale “tutti vedranno, quando leggono il testo, che si tratta di una costituzione che fa l’onore di tutto l’Egitto e della rivoluzione e realizza le aspirazioni dei martiri”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -