Comuni: per riscossione coattiva obbligatorio avvalersi di Equitalia

Condividi

 

28 nov – Stop all’affidamento a privati della riscossione dei tributi dei Comuni, i quali dovranno svolgere l’attività direttamente, o ricorrendo al Consorzio costituito dall’Anci, che si avvale di Equitalia per la riscossione coattiva.
Lo prevede un emendamento dei relatori al dl sui costi della politica presentato in commissione al Senato. L’emendamento, ha spiegato uno dei due relatori Carlo Sarro (Pdl), prevede che il Consorzio Anci per la riscossione sia obbligatorio per tutti i comuni.
Si valuta l’attenuazione – Tuttavia, ha spiegato il senatore, si sta valutando l’opportunità di attenuare questo aspetto, anche perché “ci sono molte aziende private che sono titolari di contratti di riscossione ottenuti con gara ad evidenza pubblica”, per cui l’obbligatorietà potrebbe dar luogo “a contenziosi”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -