Egitto: 14 estremisti islamici condannati a morte

15 AGO – Un gruppo di 14 jihadisti islamici è stato condannato a morte da un tribunale di Ismailiya, a est del Cairo, perché riconosciuto colpevole di attacchi compiuti l’estate scorsa nella città di Al Arish, nella penisola del Sinai, contro una banca ed una stazione di polizia.

Negli attacchi furono uccise sette persone. Per essere eseguita, la sentenza dovrà essere ratificata dal muftì d’Egitto, al quale il tribunale l’ha notificata.

I quattordici fanno parte del movimento estremista ‘Tawhid wal Jihad’ che opera in Egitto da molti anni, ma era stato pressocché eliminato con feroci campagne di repressione della violenza islamica dal regime di Hosni Mubarak. ansamed



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -