Crisi: ex imprenditore suicida a Carpi, ‘debiti con Equitalia’

MODENA, 19 MAG – Un ex imprenditore del settore tessile-abbigliamento, Luigi Bignardi, 68 anni, si e’ impiccato nel suo appartamento a Carpi, dove viveva solo, lasciando una lettera a moglie e figli in cui faceva riferimento ad un debito di 250.000 euro accumulato, sembrerebbe, anche nei confronti di Equitalia.

La polizia ha sequestrato la lettera e alcune cartelle di documenti. Pare che la famiglia fosse a conoscenza del debito, che risalirebbe a diversi anni fa, ma che la situazione fosse tutto sommato tranquilla perche’ c’era la possibilita’ di saldarlo con alcune operazioni di compravendita. ansa

Condividi