Effetto del Governo dei Professori: Italia in recessione, crolla il Pil

15 mag – Nel primo trimestre 2012 il Prodotto interno lordo italiano è diminuito dello 0,8% rispetto al trimestre precedente e dell’1,3% rispetto al primo trimestre del 2011. Lo comunica l’Istat.

Il dato congiunturale del Pil nel primo trimestre 2012 (-0,8%) è il peggiore dal primo trimestre del 2009, quando il calo sul trimestre precedente era stato del 3,5%. Lo comunica l’Istat.

Nel primo trimestre 2012 si conferma la recessione per l’economia italiana: si tratta infatti del terzo trimestre consecutivo in cui il dato congiunturale del Pil é negativo. Nel terzo trimestre 2011 era -0,2%, nel quarto trimestre -0,7%, mentre nel primo trimestre e -0,8%. Lo comunica l’Istat.

La ‘crescita’ acquisita dell’economia italiana per il 2012 è pari a -1,3%. Lo comunica l’Istat spiegando che è la crescita annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell’anno.

Il risultato congiunturale del Pil nel primo trimestre (-0,8%) “é la sintesi di un aumento del valore aggiunto dell’agricoltura e di una diminuzione del valore aggiunto dell’industria e dei servizi”. Lo comunica l’Istat. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -