Ovuli di cocaina nello stomaco del cane, usato come corriere

5 MAG – Utilizzava il suo cane come autentico corriere della droga ma i carabinieri, dopo lunghe indagini, sono riusciti a mettere fine alle sofferenze dell’ animale e ad arrestare un pregiudicato di Pontedera trovato in possesso di 2,5 kg di cocaina e 24 mila euro in contanti.

Al cane, un ‘dogue de bordeaux’, il padrone, Massimo Pracchia aveva fatto inserire nello stomaco, attraverso un intervento chirurgico eseguito da un veterinario compiacente, cinque ovuli contenenti cocaina. ansa

Condividi