Rcs, Della Valle: vogliono controllare il Corriere

5 apr – ”Sono voluto uscire dal patto di sindacato perche’ in Rcs ho visto una situazione gestita da un ragazzino e da un funzionario con la pretesa di decidere per tutti”. Diego Della Valle, in un’intervista a Repubblica spiega di aver chiesto di uscire dal patto di sindacato di Rcs perche’ ”era in atto un tentativo di Elkann e Pagliaro di mettere il cappello sul Corriere della Sera anche con l’invenzione dei consiglieri indipendenti, tutti uomini legati a loro, mentre io in consiglio volevo gli azionisti.

Ma sono due dilettanti allo sbaraglio. E mi dispiace ma io non ci sto”.

Della Valle attacca frontalmente il presidente della Fiat e il presidente di Mediobanca aggiungendo che ”la battaglia continua e continua con le mani libere. Prima ero vincolato ad accettare anche le decisioni che non condividevo perche’ avevo tutte le mie azioni li’ dentro ed ero sempre piu’ stufo”. Alla domanda se adesso sia intenzionato ad incrementare la sua quota in Rcs, Della Valle risponde che ”vado avanti: da persona che dove va compra, continuero’ la mia strada”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -