Burocrazia, Brunetta: basta certificati, via anche quello antimafia

“Basta chiedere a imprese e cittadini documentazione per informazioni che la Pubblica amministrazione gia’ possiede. Basta certificato antimafia, basta pacchi di certificati per partecipare ai concorsi”.

Lo ha detto il ministro della P.A., Renato Brunetta, secondo cui la semplificazione e’ “una delle vitamine per la crescita”. L’obiettivo e’ eliminare completamente i certificati nei rapporti con la P.A. e sostituirli con autocertificazioni, mentre le certificazioni rilasciate dalla P.A. Resteranno valide solo nei rapporti tra privati. Su questi ultimi sara’ apposta la dicitura: “Il presente certificato non puo’ essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

In questo modo alle pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi sara’ lasciata solo la scelta fra acquisire d’ufficio dati e informazioni o accettare le autocertificazioni. Anche per il Durc, il Documento unico di regolarita’ contributiva, e le certificazioni antimafia, nulla sara’ richiesto al cittadino e si dovra’ procedere sempre all’acquisizione d’ufficio.

(AGI)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -