Carcere Dozza, nordafricano aggredisce agenti

Ancora un’aggressione ai danni di agenti di polizia penitenziaria nel carcere di Parma. Cinque agenti sono stati presi a calci e pugni da un detenuto nordafricano che aveva rifiutato di cambiare cella per motivi di sicurezza. Per i cinque agenti che sono dovuti ricorrere alle cure dei medici, la prognosi è di 10 giorni.

Il Sappe (sindacato autonomo di polizia penitenziaria), tramite il segretario Giovanni Battista Durante, ha diffuso la notizia ed ha rilasciato una dichiarazione: “Chiediamo punizioni esemplari (come l’isolamento e l’esclusione da ogni attività in comune, oltre alla denuncia penale) per coloro che si rendono responsabili di atti di violenza nei confronti dei nostri agenti. Tra l’altro non è la prima volta che il detenuto si rende protagonista di gesti analoghi in altri istituti penitenziari, per ultimo nel carcere bolognese della Dozza”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -