Savina Cayliyn – Ultimatum dei pirati

Condividi

 

Un nuovo drammatico capitolo si apre per i famigliari di Eugenio Bon, l’ufficiale marittimo ostaggio da sette mesi sulla petroliera Savina Cayliyn. Consentendo al comandante di telefonare alla moglie, i pirati hanno lanciato l’ultimatum alle famiglie. – Intervistati: Al telefono ADRIANO BON, papà di Eugenio

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -