Covid, Schillaci: campagna con spot Tv e radio per spingere la gente a vaccinarsi

Orazio Schillaci

18 nov 2022 – “In Italia dal 27 dicembre 2020”, giorno di avvio delle vaccinazioni anti-Covid, “al 31 gennaio 2022, i dati consentono di stimare che la campagna vaccinale contro Covid-19 in Italia ha permesso di evitare oltre 500mila ospedalizzazioni, oltre 55mila ricoveri in terapia intensiva e circa 150mila decessi. Questi dati confermano l’importanza della vaccinazione nel prevenire nuove infezioni, ricoveri in terapia intensiva e decessi”. Lo ha ricordato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, rispondendo oggi alla Camera a un’interpellanza urgente.

“Anticipo – ha poi annunciato il ministro – che dal 1 dicembre prossimo il mio dicastero, in collaborazione con il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri, avvierà una campagna di comunicazione mediante spot televisivi e radiofonici, da diffondere sia sulle reti Rai che sugli altri network nazionali e locali, per promuovere la vaccinazione anti Covid-19 e la vaccinazione antinfluenzale“.

“Nella campagna informativa, che sarà la principale per il periodo dicembre 2022-gennaio 2023 – ha aggiunto – verrà anche ricordato che le due vaccinazioni, quella anti Covid-19 quella antinfluenzale, possono essere eseguite in una sola seduta“.

“Questa iniziativa – ha ricordato Schillaci – fa seguito agli ordinari strumenti di comunicazione del ministero della Salute, sia web che social, da sempre finalizzati a promuovere il vaccino anti Covid-19 e in questo periodo anche il vaccino antinfluenzale”.  ADNKRONOS