Cop27, Al Gore: previsto un miliardo di migranti climatici

Al Gore

Sharm el-Sheikh (Egitto), 7 nov. (askanews) – L’ex vice-presidente americano Al Gore è intervenuto alla Cop27 a Sharm el Sheikh, in Egitto, mettendo in guardia dalle probabili ricadute dei cambiamenti climatici sulla xenofobia a causa del grande aumento di profughi in futuro. Secondo le previsioni, nel 21esimo secolo potrebbero esserci “fino a un miliardo di migranti per il clima”.

“Gli esperti prevedono almeno un miliardo di migranti per il clima che attraverseranno i confini internazionali nel corso di questo secolo. Pensate ai milioni che stanno attraversando i confini ora e alla xenofobia e al populismo autoritario provocato da un grande aumento di rifugiati. E poi immaginate, se volete, cosa potrebbero fare un miliardo di rifugiati per il clima. Metterebbe fine alle possibilità di auto-governo”.

Il Nobel Rubbia smonta la bufala dei cambiamenti climatici
Dossier sulla frode genocida del ”Green New Deal”
L'astrofisico Corbyn: il clima cambia da sempre e l’uomo non c’entra
Documentario – La Grande Truffa del Riscaldamento Globale
Riscaldamento globale: anatomia di una TRUFFA
Finanziamenti per combattere i cambiamenti climatici transitano attraverso ”paradisi fiscali” facendo poi perdere ogni traccia
La colossale truffa delle rinnovabili – di Giusto Buroni

 

Articoli recenti