Bertolaso: ‘medici no vax non devono venire a contatto con pazienti fragili’

bertolaso

MILANO (ITALPRESS) – Sul reintegro dei medici No Vax “avrei fatto scelte diverse, lo sa il presidente, lo sanno tutti coloro con cui mi sono confrontato. Ma questa è oggi una legge del nostro paese”. Lo ha detto il nuovo assessore regionale al Welfare della Regione Lombardia Guido Bertolaso questa mattina a Palazzo Lombardia in merito alle scelte prese dal governo nazionale. Tuttavia, sottolinea Bertolaso, “è una tempesta in un bicchier d’acqua: stiamo parlando di 19 medici, numeri risibili. Con questi numeri non risolviamo certamente i problemi di organico della sanità lombarda”.

Entrando nel dettaglio dei numeri, Bertolaso precisa che “stiamo parlando in complesso di 700 persone, la maggior parte sono personale amministrativo che non entreranno in contatto con gli eventuali pazienti, 200 infermieri e 19 medici”. “Vanno adottati atteggiamenti di cautela nel reintegro di questi medici, se per due anni non hanno lavorato. I medici No Vax non devono, ad esempio, venire a contatto con pazienti fragili“, ha detto ancora l’assessore al Welfare lombardo. (ITALPRESS)

vaccinati contagiati

 

Articoli recenti