UE: 520 milioni di euro a favore della Tunisia

Olivier Varhelyi milioni di euro alla Tunisia

L’Unione europea sblocca 520 milioni di euro a favore della Tunisia per sostenere il Paese nordafricano in un momento di estrema difficoltà. Il governo tunisino si trova infatti davanti a un bivio: o stringe un accordo con il Fondo monetario internazionale (Fmi) o si dichiara incapace di ripagare i debiti, andando in default. In entrambi i casi, il Paese africano più vicino alle coste dell’Italia vivrà un’estate movimentata, con possibili conseguenze anche sulla sponda nord del Mediterraneo.

Ecco perché il commissario dell’Unione europea per l’allargamento e la politica di vicinato, Olivier Varhelyi, si è recato in visita nel Paese nordafricano, annunciando lo sblocco della seconda tranche dell’assistenza macro-finanziaria, pari a 300 milioni di euro.

Non solo. L’Ue ha dato il libera anche a un accordo per il settore dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile del valore di 55 milioni di euro, a cui si aggiungono altri 150 milioni di euro a sostegno del bilancio e fino a 20 milioni di euro per il sostegno alla crisi alimentare derivante dalla guerra tra Russia e Ucraina: il conflitto, infatti, ha causato una carenza di materie prime – soprattutto cerealicole – nei mercati globali.

Leggi il seguito su ►  www.agenzianova.com

Condividi