Guerra Ucraina: Belgio e Olanda inviano armi a Kiev

rutte valori della UE

Il Belgio invierà 2mila mitragliatrici e quasi 4mila tonnellate di carburante alle forze ucraine, ha annunciato dal canto suo il primo ministro, Alexander De Croo, aggiungendo che il Paese dispiegherà 300 militari in Romania nel quadro del rafforzamento della presenza della Nato sul fianco orientale. “Il Belgio si assume le proprie responsabilità nell’ambito della risposta rapida della Nato”, ha spiegato.

Armi a Kiev, Olanda

Il premier olandese Mark Rutte ha parlato oggi con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dicendogli che “in aggiunta ai 200 missili antiaerei Stinger già sulla via per l’Ucraina, l’Olanda consegnerà altre armi per l’autodifesa contro l’aggressione russa”.

Il premier olandese informa via social di aver avuto colloqui con altri capi di Stato e di governo, come il presidente francese Emmanuel Macron, il primo ministro belga Alexander De Croo, il primo ministro britannico Boris Johnson e il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel. “Siamo a fianco dell’Ucraina in queste ore oscure”, conclude. adnkronos

 

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K