Milano, 5 supermercati Esselunga diventano centri vaccinali

esselunga

Anche 5 supermercati Esselunga tra Milano e hinterland diventeranno centri vaccinali. Nei punti vendita di Rubattino e via dei Missaglia a Milano, di San Donato, Pioltello e Pantigliate nell’hinterland verranno aperte tre linee vaccinali ciascuno. Non solo, un nuovo hub “da massimo 30 linee vaccinali, di cui almeno 20 da attivare” verrà aperto anche nella sezione di Milano-Garibaldi. Sono i nuovi spazi – tutti a uso gratuito, non verrà speso un euro di denaro pubblico – in cui proseguirà la campagna di vaccinazione contro il covid. L’obiettivo è uno solo: iniettare le terze dosi e piegare la curva dei contagi e delle ospedalizzazioni (in crescita lenta ma costante da diverse settimane).

Gli spazi ci sono e adesso è caccia al personale. Ats Milano ha pubblicato un bando per individuare enti privati accreditati e a contratto e cooperative di medici di base disposti a gestire uno dei centri allestiti nei supermercati e nelle stazioni. Senza operatori sanitari, infatti, gli hub non possono aprire. Gli enti accreditati, in alternativa, possono creare nuovi centri che rispettino i paletti fissati dalla Regione mentre, in extrema ratio, saranno accettata anche strutture private non a contratto e socio-sanitarie autorizzate o accreditate.

La Regione chiede a chi si propone di gestire gli hub di tenere aperte le linee vaccinali per almeno 12 ore al giorno e sei giorni alla settimana. È preferibile, tuttavia, che le strutture lavorino sette giorni su sette. Il termine per presentare le proposte è lunedì 6 dicembre, stesso giorno in cui entrerà in vigore il super green pass.  www.milanotoday.it

Condividi