Usa, Ok vaccino Pfizer ai bambini tra 5 e 11 anni. Biden esulta

vaccino Pfizer ai bambini

Via libera alla somministrazione del vaccino Pfizer ai bambini tra i 5 e gli 11anni. Lo hanno deciso i Centers for Disease Control and Prevention negli Usa e la campagna di vaccinazione dovrebbe partire a brevissimo: già l’8 novembre.

“Oggi abbiamo raggiunto un punto di svolta nella nostra battaglia contro il Covid-19: l’autorizzazione di un vaccino sicuro ed efficace per i bambini dai 5 agli 11 anni consentirà ai genitori di porre fine a mesi di ansiosa preoccupazione per i propri figli e ridurre la misura in cui i bambini diffondono il virus ad altri. È un importante passo avanti per la nostra nazione nella nostra lotta per sconfiggere il virus”.

Pfizer, utile netto di 8 miliardi nel terzo trimestre

Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in una nota diffusa sul sito della Casa Bianca. “Nelle ultime settimane la mia Amministrazione ha lavorato duramente per prepararsi a questo momento: siamo pronti ad agire – continua -. Abbiamo già assicurato una fornitura sufficiente di vaccini per ogni bambino in America e lo scorso fine settimana abbiamo iniziato il processo di confezionamento e spedizione di milioni di dosi di vaccini pediatrici. Queste dosi, progettate appositamente per questi bambini più piccoli, hanno iniziato ad arrivare in migliaia di località in tutto il Paese”.

“Cavie umane”, Pfizer e il contenzioso di Kano

Vaccino Pfizer ai bambini, il programma

“Il programma aumenterà nei prossimi giorni e sarà pienamente operativo durante la settimana dell’8 novembre. I genitori potranno portare i propri figli in migliaia di farmacie, pediatri, scuole e altri siti per vaccinarsi. Grazie alle basi che abbiamo gettato, possiamo essere certi che le vaccinazioni per i bambini saranno disponibili, facili e convenienti”, si legge ancora nella nota di Biden.

Che si conclude: “Un vaccino per i bambini dai 5 agli 11 anni ci consentirà di sfruttare gli straordinari progressi che abbiamo fatto negli ultimi nove mesi. Già, oltre il 78% degli americani di età pari o superiore a 12 anni ha ricevuto almeno un’iniezione, inclusi milioni di adolescenti, e i vaccini si sono dimostrati incredibilmente sicuri ed efficaci”. www.rainews.it

Condividi