Gli Italiani liberarono Trieste. Trieste libererà l’Italia

Trieste

Fermo restando che potete continuare a fare quello che vi pare…
Ma possiamo fermare questi MAIALI
soltanto se scendiamo nelle piazze e nelle strade di TUTTE le città italiane.
Radunarsi in una sola città, come molti sollecitano, è un errore strategico.
Dobbiamo indebolire le forze del disordine.
Le milizie vanno divise per indebolirle.
Se manifestiamo in una sola città, o anche in poche città, i dittatori possono concentrare le loro milizie in queste città.
Se invece ci distribuiamo in tutto il Paese, dovranno  automaticamente distribuire le forze del disordine ma, capite, saranno 4 gatti che se la faranno sotto.

Non fate delle FF.OO come di tutta l’erba e un fascio.
Sono donne e uomini come noi – intendo come società – che siamo da sempre divisi ed ora anche gli uni contro gli altri.
Anche loro, anche le FF.OO sono divise come noi.
Ma non possono passare dalla nostra parte perché vedono che la partecipazione della popolazione è RIDICOLA di fronte a un COLPO DI STATO con cui è stata instaurata una DITTATURA di gran lunga ben peggiore di quella nazista.
E’ per questa ragione che curo il sito IMOLAOGGI.IT e conduco il programna PIAZZA LIBERTÀ.

Scendere in piazza solo al sabato, è del tutto inutile.
Bisogna manifestare tutti i santi giorni in modo spontaneo, non organizzato. Magari cominciando col farlo di sera.
Ma lo ripeto: se le FF.OO non vedono la popolazione DECISA, determinata, non si prendono il rischio di uscire allo scoperto.
Conosco direttamente diversi graduati delle FF.OO e so quello che dico.
In ogni città si DEVE fare ciò che si sta facendo a Trieste.

RESISTENZA, RESILIENZA E DISOBBEDIENZA CIVILE E PACIFICA A OLTRANZA
SalviAmo l’Italia se salviamo l’Italia salviamo l’umanità.

Armando Manocchia

Condividi