Collaboratori afghani portati in Italia “abbandonati senza cibo, soldi e farmaci”

Afghani portati in Italia – “Abbandonati dopo la fuga in Italia”, profugo afghano chiede aiuto.
Un ex interprete dell’esercito italiano: “Siamo senza soldi, farmaci e documenti”

Condividi