Vaccino, Lecce: insegnante ricoverata per sindrome di Guillain-Barré

vaccino astrazeneca sindrome di Guillain-Barré

Ricoverata al Fazzi di Lecce un’insegnante salentina a cui è stata diagnosticata la sindrome di Guillain-Barré, ma avendo ricevuto 13 giorni prima la dose del vaccino AstraZeneca il caso è stato segnalato dall’Asl al Ministero della Salute e ai Nas. In pratica è stata attivata la procedura prevista per qualsiasi manifestazione successiva alla vaccinazione anti Covid volta a verificare eventuali correlazioni tra evento avverso e vaccino.

Si tratta di una sindrome sulle cui cause non ci sono certezze assolute, ma allo stato attuale si ritiene che sia una risposta immunitaria innescata da una precedente infezione.

L’insegnante lamentava formicolii e poi una parestesia agli arti inferiori che ha portato al ricovero. Si tratta di sintomi classici di questa malattia che di solito scompaiono con la guarigione. Sono in corso esami diagnostici per verificare l’eventuale correlazione con il vaccino.

www.quotidianodipuglia.it

Condividi