Migranti, Unhcr: “i respingimenti sono illegali”

BELGRADO, 28 GEN – L’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr) ha lanciato un appello ai Paesi europei a indagare e a porre fine alle espulsioni e ai respingimenti forzati di profughi e richiedenti asilo alle frontiere matittime e terrestri, casi che sono divenuti sempre più frequenti negli ultimi tempi. Come riferiscono i media a Belgrado, Unhcr sottolinea che l’istituto dell’asilo è oggetto di attacchi ai confini dell’Europa, e chiede che venga posto fine ai respingimenti forzati e all’uso della forza contro profughi e richiedenti asilo.

“Il rispetto delle vite umane e dei diritti dei profughi non è una scelta ma un obbligo legale e morale”, ha detto una rappresentante di Unhcr citata dai media serbi. I Paesi hanno il diritto legittimo a gestire le proprie frontiere in linea con il diritto internazionale, ma al tempo stesso vanno rispettati i diritti umani. “I respingimenti sono semplicemente illegali”, ha sottolineato Unhcr. (ANSAmed).

Condividi

 

One thought on “Migranti, Unhcr: “i respingimenti sono illegali”

  1. Quindi se un clandestino vuole entrare io non posso respingerlo. Ho sempre saputo che a sinistra sono matti, è ora aggiungo matti pericolosi

Comments are closed.