Studio: vaccino Moderna garantisce almeno 3 mesi immunità

Il vaccino di Moderna garantirebbe un‘immunità di almeno 90 giorni dopo la seconda dose. Lo riporta uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. I ricercatori del National Institutes of Health hanno testato il livello di due tipi di anticorpi dopo tre mesi dalla seconda dose del vaccino. E hanno osservato un calo “leggero” e previsto del livello di anticorpi nei partecipanti vaccinati, ma a un livello che e’ rimasto alto e al di sopra dell’immunità naturale osservata negli ex pazienti guariti. Non sono stati inoltre osservati effetti collaterali gravi nel cosiddetto studio di fase 1, iniziato a marzo. (tg24.sky.it/cronaca)

(adnkronos) “Non abbiamo ancora tutti i dati sulla durata della copertura, ma gli anticorpi presenti nei volontari lasciano pensare che la copertura del vaccino durerà per più di un anno”. Così a ‘The Breakfast Club’ su Radio Capital Andrea Carfì, il chimico italiano a capo del team di ricercatori dell’azienda biotech Moderna, sul prodotto-scudo anti Covid-19 sviluppato dalla società americana.

“A metà dicembre arriverà l’autorizzazione per l’uso del vaccino negli Usa, in Europa a gennaio – ha ricordato – Dieci milioni di dosi sono già state prodotte. Il nostro vaccino è risultato molto efficace sugli anziani e per prevenire i sintomi più gravi della malattia”.

Quanto all’approvazione Gb per il vaccino anti-Covid di Pfizer/Biontech, “la Gran Bretagna ha un’Agenzia regolatoria diversa e autonoma rispetto all’Ema” europea, quindi “quello che è accaduto è normale. E comunque ha anticipato di poco i tempi: negli Stati Uniti l’approvazione” del vaccino “Pfizer ci sarà tra una settimana”.

Locatelli: “creare una cultura delle vaccinazioni”

Locatelli: “creare una cultura delle vaccinazioni”

Condividi