Vaccino Covid, Bergoglio: ”priorità ai poveri”

 

Il Pontefice, durante l’udienza generale, trasmessa in streaming dalla biblioteca del Palazzo apostolico, ha auspicato “l’opzione preferenziale per i poveri” nell’economia e nella cura della pandemia: “Il virus ha trovato, nel suo cammino devastante, grandi disuguaglianze e discriminazioni. E le ha aumentate!”

Come scrive l’agenzia di informazione religiosa AGENSIR, Bergoglio ha detto: “La pandemia è una crisi e da una crisi non si esce uguali. O usciamo migliori o usciamo peggiori – ha aggiunto -. Ne dovremmo uscire migliori. Oggi abbiamo un’occasione per costruire qualcosa di diverso”.

Nel vaccino priorità ai poveri. Quattro i criteri indicati dal Papa per scegliere le industrie da aiutare: quelle che contribuiscono all’inclusione degli esclusi, alla promozione degli ultimi, al bene comune e alla cura del creato. Poi, un monito: “Che triste sarebbe se nel vaccino per il Covid-19 si desse la priorità ai più ricchi!”.

Dal Papa è stato richiesto un impegno preciso: “Se il virus dovesse nuovamente intensificarsi in un mondo ingiusto per i poveri e i più vulnerabili, dobbiamo cambiare questo mondo. Dobbiamo agire ora, per guarire le epidemie provocate da piccoli virus invisibili e per guarire quelle provocate dalle grandi e visibili ingiustizie sociali”.

Nelle sue parole anche la direzione da seguire: “Propongo che ciò venga fatto a partire dall’amore di Dio, ponendo le periferie al centro e gli ultimi al primo posto. A partire da questo amore, ancorato alla speranza e fondato nella fede, un mondo più sano sarà possibile”.

Condividi

 

2 thoughts on “Vaccino Covid, Bergoglio: ”priorità ai poveri”

  1. Francesco Facciamo così: ti cedo la mia priorità!
    Anzi diamo la precedenza a te , A lorenzin, a burioni, a Soros, a fazio, Bonino, Boldrini, saviano, renzi, boschi e tutti quei bei politici favorevoli ai vaccini. Da povero chi di la precedenza. Tanto pago ancora io e gli altri poveri…

  2. Ma possibile che il Papa non conosca i fortissimi dubbi che ogni persona informata e non stupida dovrebbe avere in merito a questo vaccino? alla mancanza di test validi che hanno bisogno di tempo? all’inutilità perchè il covid non dà immunità permanente? alla mutevolezza del coronavirus che ne pregiudica l’efficacia? ai danni gravi preventivati a 700.000 persone? e non in ultimo perchè si tratta di primo vaccino OGM che muta il genoma umano?
    Possibile?
    Quello che è certo è che così dicendo dà l’impressione alla gente che il vaccino è cosa buona e giusta e sicura e che deve essere garantito ai “poveri”.
    Io trasecolo ..non ho più parole .. ma chi è questo Papa?

Comments are closed.