Istruzione, Fedeli ci parla delle ”spiagge dell’Afghanistan”

La figuraccia è andata in scena su Twitter dove l’ex ministro ha pubblicato la foto di alcune donne velate sedute per terra. “Un’immagine di straordinaria forza sul significato del valore dello studio – ha cinguettato Fedeli -: decine di giovani donne afgane che in perfetto distanziamento e nel rispetto delle norme anticovid sostengono l’esame di ammissione all’università in spiaggia. La dimostrazione che volere è potere!”. Volere sarà pure potere, ma di spiagge in Afghanistan nemmeno l’ombra.

Come si impara a scuola, l’Afghanistan confina a nord con Turkmenistan, Uzbekistan, Tagikistan e Cina; a sud-est con il Pakistan; a ovest con l’Iran. Niente mare. Non solo, il Paese è tra le nazioni più montuose al mondo. Cime sì, spiagge no.

E dire che l’Afghanistan non è proprio un territorio sconosciuto: da decenni si parla del Paese sconvolto da guerre, attacchi e invasioni. Insomma, quello dell’ex ministro dell’Istruzione è stato proprio un grande scivolone, criticato duramente sul social. In realtà, come riporta Libero, la foto ritrae un campo di atletica sterrato in una città a 2200 metri di altitudine. Altro che spiaggia. (ilgiornale.it)

Condividi