Cagliari: gruppi delle partite iva sostengono ‘Salviamo l’Italia’

foto corrieresardo.it

Il 26 Giugno 2020 dalle 20 alle 22 si è svolto un sit in indetto dal Movimento Spontaneo Salviamo l’Italia per la Sovranità e le Libertà costituzionali contro la violazione delle Libertà e dei Diritti sanciti dalla Carta Costituzionale Inizialmente previsto davanti a tutte le prefetture d’Italia, in Sardegna si è svolto a Cagliari al Bastione di Saint-Remy.

Come scrive il corrieresardo.it, hanno partecipato i referenti dei gruppi che si sono formati recentemente e che hanno desiderio di riunirsi in quanto riconoscono l’esigenza di stare tutti uniti: V.R.P., Fuori dall’€urogabbia- Sardegna, Movimento Zona Franca, Stopeuropa/euro, O. P. I. Orgoglio Partite IVA, Noi Shardana.
Il Movimento Salviamo l’Italia denuncia la privazione della libertà del popolo, l’incostituzionalità di determinate scelte attuate dal governo e la democrazia continuamente minata da azioni che non supportano aziende, professionisti e famiglie.

“Un diritto negato è la zona franca integrale che da più parti e da lungo tempo chiediamo a gran voce – commentato i partecipanti – Attendevamo il tavolo tecnico con il presidente Solinas promesso dall’assessora Alessandra Zedda durante l’incontro del 30 maggio a seguito della manifestazione di piazzale Trento e ancora non siamo stati convocati e neppure abbiamo visto progressi in tal senso”, concludono con amarezza.

Condividi